Ernesto Graditi nasce a Misilmeri (Pa) il 5 Febbraio del 1972. La sua attività artistica inizia nel 1990, anno in cui conosce il pittore figurativo Francesco Tripoli, personaggio significativo per la sua crescita artistica ed umana e che diventerà il suo maestro.
Nel 1993 consegue il Diploma di Maturità Scientifica al Liceo Scientifico Albert Einstein di Palermo.
Il 14 Marzo 1992 espone al salone Guttuso di Palazzo Comitini a Palermo nell’ambito di una collettiva sul tema “Visioni di Palermo”, dove riceve una targa ed un attestato di partecipazione dal maestro Giambecchina.
Il 18 Ottobre partecipa al 4° Concorso internazionale di pittura a Sanremo (IM) presso l’Hotel Des Entrangs-Circolo Culturale di San Giuseppe, riceve il 2° Premio Sezione Grafica.
Dal 7 al 18 Novembre 1992 partecipa al “Premio Asla 1992” (25esima mostra internazionale di pittura), presso l’Ars Nova a Palermo; riceve il 3° Premio Sezione Grafica.
Il 3 Giugno partecipa alla Mostra itinerante di progetti in memoria del giudice Giovanni Falcone “Un’architettura per non dimenticare” organizzata dalla Facoltà di Architettura di Palermo presso il Palazzo delle Aquile.
Nel Luglio 1993 espone presso il Salone Guttuso di Palazzo Comitini in Palermo nella “Mostra collettiva d’arte figurativa 1993”.
Sempre nel 1993 è autore di una cartolina commemorativa (con annullo postale) in onore dell’aviatore misilmerese Giovanni Bonanno, medaglia d’oro al valor militare, caduto nel 1943 nei cieli di Candemour.
Nel dicembre 1994 partecipa alla mostra “Prima collettiva del piccolo dipinto” organizzata dalla Galleria del Centro Studi e Ricerche “Spazio 3000”. Nel Febbraio del 1995 espone a Cesenatico al “Trofeo Arte nel Mondo” – 11° Concorso internazionale.
Nel Luglio del 1996 presso Villa Niscemi a Palermo espone nella collettiva “I colori del sole”.
Dal 23 Febbraio al 9 Marzo 1997 espone al Centro d’Arte di G. Sucato di Misilmeri nella collettiva “Esplorazione n°1”.
Il 16 Agosto 1998 prende parte alla “Estemporanea di pittura”, presso il centro storico del comune di Misilmeri realizzando un’opera dal titolo “Il cavaliere della Cultura”.
Nel 2000 nell’ambito della “Festa dell’esercito” – 60° Battaglione Fanteria Col di Lana – Giuramento solenne presso la Caserma Giannettino in Trapani, è autore di una cartolina commemorativa e realizza nella stessa caserma militare quattro murales presso la Compagnia CCS.
Nel 2001 inizia i suoi studi sull’arte e la storia normanna.
Nel 2002 consegue la Laurea in Architettura presso l’Università degli Studi di Palermo. L’argomento della tesi di laurea è “Le trame della storia nell’arazzo di Bayeux” narrante le vicende che videro la conquista normanna dell’Inghilterra ad opera di Guglielmo il Conquistatore dopo la celebre battaglia di Hastings.
Nel 2002 è autore della progettazione e del ridisegno dello stemma araldico del Comune di Misilmeri (Pa).
Dal 2002 al 2003 frequenta a Roma presso lo IED (Istituto Europeo di Design) un Master in Scenografia Cinematografica e Televisiva con docenti del mondo del cinema e della televisione come Graziella Pera, Pino Quini, Alida Cappellini, Luigi Marchione, Francesca Sartori, Stefano Paltrinieri.
Tra il 2002 e il 2003 a Roma, prende parte come assistente scenografo al set cinematografico (Produzione Verdecchi) del film “Prendimi e portami via” con Valeria Golino, F. Laganà, Nino Frassica e la regia di Tonino Zangardi, scenografia di Enrico Serafini.
Dal 14 al 17 Novembre 2004 partecipa a Troina (En), presso la Cittadella dell’Oasi, al 2° INTERCULTURAL FORUM – Core values for intercultural dialogue. Towards a Europe of all citizens, dove presenta in anteprima due opere del suo ciclo pittorico “Normannesimo”.
Nel maggio 2006 a Ficarazzi presso Villa Merlo nella manifestazione Medievale “I Giardina, principi di Ficarazzi alla corte di Mussomeli” è relatore del progetto “Normannesimo” e successivamente in occasione della manifestazione Medievale “Storie, battaglie, tradizioni e culture di un tempo” relaziona sulla conquista normanna in Sicilia.
Il 19 agosto 2006 a Trabia (Pa) partecipa al 1° Concorso mostra estemporanea di pittura “Città di Trabia” organizzata dal sindacato I.S.A. Federazione Creativi.
Dal 2005 al 2008 è docente esperto di disegno e pittura e dirige laboratori artistico-espressivi presso alcune scuole di Palermo e provincia.
È autore del ciclo pittorico “Normannesimo” acquisito dall’Assessorato ai Beni Culturali della Regione Sicilia nel 2006 ed oggi esposto in mostra permanente al Museo Regionale di Storia Naturale e Mostra Permanente del Carretto Siciliano a Terrasini (Pa).
Dall’estate 2006 realizza in ambito regionale varie performance in cui interagiscono disegno, danza e musica.
Ad Erice ha presentato lo spettacolo “Elvira e Ruggero”, a Misilmeri “La battaglia di Misilmeri” e alla chiesa dello Spasimo di Palermo per “I World”(Associazione Mondiale per la Salvaguardia e la Valorizzazione delle Identità dell’Umanità) in partenariato con Medins (Mediterranean Intagible Space) ha dipinto dal vivo su coppole e cravatte.
Dall’anno accademico 2007/2008 è docente a contratto delle materie Storia e Tecnica del Design e Chimica dell’Ambiente e dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Palermo, Facoltà di Lettere e Filosofia.
Nell’ottobre 2008 ha presentato la sua opera “Normannesimo” a New York, presso la Saint Jones University e a Chicago presso l’Istituto Italiano di cultura riscuotendo notevole successo.
Nel marzo 2009 ha vinto il premio “Artista dell’anno 2008″ a Misilmeri, (PA), nella manifestazione culturale “Misilmeri Oscar”.
Nel maggio 2009 presenta il ciclo pittorico “Morte e Resurrezione” – “Death and Resurrection” presso la St. George di New York.
Nel 2010 crea il marchio EG Ernesto Graditi, con cui produce accessori moda.
Nel 2011 presenta il ciclo pittorico “My New York Dream” presso il Circolo Ufficiali di Palermo.
Nel marzo 2011 ha vinto il premio “Artista dell’anno 2010″ a Misilmeri (PA), nella manifestazione culturale “Misilmeri Oscar”.
Nel 2012 presenta il ciclo pittorico “INTERCONNECTING LIVES”, presso la Leonardo Gallery di Toronto.
Nel marzo 2012 ha vinto il premio “Artista dell’anno 2011″ a Misilmeri (PA), nella manifestazione culturale “Misilmeri Oscar”.
Nel 2012 partecipa alla Notte Bianca della Legalità a Misilmeri (PA), con la performance pittorica “La mutilazione della legalità”; l’opera prodotta verrà poi donata ed esposta al Museo “Rocco Chinnici”.